OSE Operatori Servizi Essenziali

Il software ProcessFrame supporta il Framework nazionale per la Cybersecurity, e può integrare una gestione completa del GDPR (trattamenti, DPIA, Data Breach) e il supporto ad una gestione della Business Continuity conforme allo standard ISO 22301.

Linee guida del NIS per la cybersecurity degli OSE

Gli OSE devono adottare le misure tecniche e organizzative adeguate e proporzionate alla gestione dei rischi come indicato dall'art. 12 D.Lgs. 65/2018) e devono  notificare al CSIRT (Computer Security Incident Response Team) italiano e tempestivamente anche, all’Autorità competente NIS, gli incidenti aventi un impatto rilevante sulla continuità dei servizi essenziali forniti.

Il NIS ha emesso delle linee guida a supporto del  processo di gestione e trattamento del rischio cyber per la gestione della sicurezza delle reti e dei sistemi informativi. Queste linee guida sono basate sul Framework Nazionale per la Cyber Security e la Data Protection, all’interno del quale è possibile inquadrare le misure di sicurezza, gli standard e le norme di settore, secondo un principio di neutralità tecnologica.

Le linee guida disciplinano anche le procedure di notifica obbligatoria degli incidenti rilevanti sulla continuità dei servizi essenziali forniti, e promuovono un meccanismo di notifiche volontarie per la condivisione delle informazioni sugli incidenti.

Framework NIS

Business Continuity

ISO 27000

Perchè scegliere ProcessFrame a supporto degli OSE - Operatori Servizi Essenziali

Flessibilità

  • Facilmente adeguabile a requisiti di settore o di azienda
  • Gestione integrata delle attività di valutazione con quelle di controllo e con la gestione degli incidenti
  • Sistema di profilazione flessibile consente un accesso limitato alle funzioni di ogni utente nei processi di gestione

Facilità d'uso e di evoluzione

  • Struttura regolare e di facile apprendimento
  • I processi di gestione possono adeguarsi nel tempo in base all'evoluzione dei requisiti, dei servizi erogati e delle minacce
  • L'introduzione del sistema può avvenire in modo graduale in base alle priorità e alle esigenze di formazione degli utenti

Costi

  • Sottoscrizione cloud da €5 a €30 mese/utente
  • Attività di start up includono personalizzazione dei moduli e dei workflow, oltre all'importazione dei dati storici
  • Piccoli adeguamenti della modulistica inclusi nel prezzo della sottoscrizione (o manutenzione in caso di on site)

Cloud

  • Installazione ridondata e sicura su piattaforma Azure di Microsoft
  • Sistema presente nel catalogo dei servizi cloud qualificati dell'AGID
  • Possibilità di installare on site e di migrare da e verso il cloud, anche in tempi successivi
  • Integrazione con Office 365 (mail e single sign on)
Torna su