ProcessFrame per la Parità di Genere

Il software supporta la raccolta dei dati rilevanti da più sorgenti, il calcolo dei KPI specifici richiesti dalle linee guida, l'identificazione delle aree più carenti, la pianificazione delle azioni correttive o di miglioramento e il monitoraggio dell'andamento dei KPI a seguito delle misure intraprese.

Le tematiche sulla parità di genere e l’esigenza di adottare misure concrete per colmare il divario tra uomini e donne, soprattutto in ambito lavorativo, si configurano ad oggi come questioni di primaria importanza. 

La normativa italiana ed europea è infatti in continua evoluzione per spingere sempre di più le aziende ad agire in quest'ottica: l'utilizzo di un software integrato come ProcessFrame, configurabile ad hoc per rispettare il modo di operare dell'azienda, permette di individuare e circoscrivere le aree più a rischio rispetto al framework normativo, di agire si conseguenza in modo organizzato e strutturato e di dimostrare con facilità a stakeholders o a auditors esterni l'impegno dell'azienda per raggiungere la parità di genere, accrescendo di conseguenza il suo valore. 

Raccolta dati centralizzata

Il Codice delle Pari Opportunità e le successive modifiche introdotte dalla legge 162/2021 obbligano le aziende con oltre cinquanta dipendenti a redigere un rapporto biennale che descriva la situazione del personale maschile e femminile in relazione a diversi aspetti.  Dal 1° Gennaio 2022, è stata poi istituita la certificazione della parità di genere, che mira a verificare il grado di impegno dell’azienda per ridurre il divario di genere nel contesto lavorativo.

Le informazioni da raccogliere in questo senso sono molte e distribuite in modo dispersivo nell'azienda. Perciò, spesso difficili da reperire a livello centrale; ProcessFrame offre:

  • Utilizzo di checklist conformi alle Linee guida sul sistema di gestione per la parità di genere (UNI/PdR 125:2022)
  • La personalizzazione e la segmentazione delle checklist per area aziendale ecc. 
  • L'invio delle checklist all'interno del sistema ai responsabili perchè compilino la parte di loro competenza entro un certo termine
  • La raccolta dei dati e il calcolo dei KPI utili da presentare in sede di audit certificativo e non.
Clicca per ingrandire

Identificazione e miglioramento dei punti critici

Raccogliendo i dati nel sistema in maniera granulare si possono identificare le specifiche aree in cui l'azienda è più carente in relazione ai requisiti richiesti.  Infatti, le checklist per verificare lo stato dell'azienda rispetto al raggiungimento della parità di genere sono lunghe ed articolate, prendono in considerazione diversi fattori specifici per ricavare conclusioni a livello aggregato; per questa ragione, la possibilità di prevedere a livello interno quali siano i servizi aziendali in cui gli standard sulla parità di genere sono meno rispettati permette di agire di conseguenza in maniera più efficiente e specifica ed eventualmente di mettersi nelle condizioni di ottenere la relativa certificazione.

All'interno del sistema è possibile pianificare Azioni correttive/di Miglioramento associate alle carenze identificate: all'interno del software le azioni possono essere assegnate ai relativi responsabili, definendo un termine per il completamento che andrà ad alimentare lo scadenziario in home page di ogni utente

Grazie a queste funzionalità, è possibile per i vertici dell'azienda tenere sotto controllo, a livello aggregato e specifico, l'andamento delle azioni in corso all'interno dell'azienda e la loro corretta implementazione ; d'altra parte, ogni utente può monitorare l'andamento delle azioni a proprio carico, ricevere alert automatici all'avvicinarsi delle proprie scadenze ed eventualmente coinvolgere o chiedere informazioni ad altri colleghi all'interno del sistema sui task da completare.

Clicca per ingrandire

Monitoraggio dei KPI sulla Parità di genere

Il sistema prevede infine la verifica di efficacia delle azioni svolte, coerentemente con il modello PDCA raccomandato dalla normativa ISO

A seguito delle misure intraprese, l'azienda monitora quindi l'andamento dei KPI rilevanti calcolati all'interno del software, in un'ottica di miglioramento continuo. L'utilizzo di un sistema che gestisca in maniera efficiente e strutturata le informazioni rilevanti e allo stesso tempo fornisca una visione d'insieme dell'azienda su più dimensioni consente di ridurre i tempi del processo decisionale e di poter presentare dati chiari in sede di certificazione e non. Inoltre, monitorare l'efficacia delle azioni intraprese e il loro impatto reale sulle performance e sugli indicatori aziendali permette di dimostrare concretamente l'impegno dell'azienda a migliorarsi e a risolvere le eventuali aree critiche.